Il Blog delle 13lune

Cosa puoi imparare o risolvere con lettura dei Registri Akashici

194367739 1073393223186444 2648219571990358727 nRisolvere paure, problemi, situazioni, schemi ripetitivi di cui non si conoscono le origini: processo che avviene andando a vedere le reincarnazioni precedenti e/o la vita attuale andando a ricercare la causa primaria di esse, portando alla luce le lezioni e le modalità per capire come possiamo cambiare, correggere ed evolvere nella nostra esistenza.

Scoprire la Missione Cosmica: la missione si svela man mano durante la nostra esistenza in base alla consapevolezza di ciascuno di noi. Generalmente cercare questo scopo ci porta ad evolvere e a realizzarci nella nostra vita. L’anima continuamente cerca di spingerci verso il nostro scopo, ma quando facciamo resistenza inizia a soffrire e si manifestano malattie e squilibri energetici, oppure si verificano avvenimenti sotto forma di prove difficili che cercano di rimetterci in carreggiata nei confronti dello scopo che abbiamo preso prima di incarnarci. Ciascuno di noi infatti ha scelto questa esistenza, ha scelto la sua meta principale, la lezione più importante da imparare durante il percorso di vita.

Quando svolgiamo la vera Missione dell’Anima, la vita migliora da tutti i punti di vista: corpo, mente e spirito. Lo scopo può essere semplice ai tuoi occhi, così come qualcosa di “grande”, ma non esiste una missione migliore o peggiore e ciascuno di noi ha il compito di Essere, perché è importante per l’universo stesso. Se il compito dell’anima ti fa star bene, se quello è ciò che hai deciso, è perché hai le capacità e le caratteristiche per poter dedicarti al tuo percorso di vita.
È necessario semplicemente portare alla luce il come puoi mettere in pratica doni e talenti per affrontare al meglio il percorso. Integrare capacità e talenti che attualmente non hai: si individua la vita parallela dove abbiamo questa qualità e si riporta l’informazione che serve in modo da poter acquisire quella dote.

Continua a leggere

Il Sogno Lucido

194348731 1072800669912366 3599257171384582053 nI sogni, soprattutto quelli “lucidi”, incentivano l’equilibrio tra corpo e ment

Cosa sono i sogni lucidi?
Si parla di sogno lucido quando la persona rimane cosciente nella fase REM del sonno ed è quindi consapevole di stare sognando.
Anche se il meccanismo che regola questo fenomeno non è ancora del tutto chiaro, è stato comunque dimostrato come fare un sogno lucido sia per il cervello uno stato alterato della coscienza in cui riesce ad agire in modo logico e razionale, proprio come accade nella vita reale.

Inoltre, se il sognatore è consapevole di stare sognando può addirittura cambiare la trama degli eventi e vivere particolari esperienze oniriche acquisendo il pieno controllo delle proprie azioni, senza paura delle conseguenze nelle quali potrebbe incorrere da sveglio.

Se vi state chiedendo come controllare i sogni, sappiate che quelli definiti “lucidi” possono manifestarsi in due modi: spontaneamente oppure in maniera del tutto volontaria. Nel primo caso, il sogno si verifica inconsapevolmente e il sognatore si rende conto di stare sognando perché c’è qualche elemento irrazionale o prova una forte emozione (paura, ansia, dolore e così via) che gli suggerisce possa trattarsi di un sogno.

Come fare sogni lucidi
Fare un sogno lucido non capita spesso e imparare a controllare ciò che si sogna è ancora più difficile, anche perché di fatto non ci sono ancora prove scientifiche a sostegno dell’onironautica; l’onironautica è una disciplina di origine orientale che sfrutta un insieme di tecniche per controllare i sogni e modificarli consapevolmente mentre si dorme. In India esiste addirittura un tipo di yoga – il cosiddetto Yoga Nidra – che permette di raggiungere un profondo stato rilassamento fisico e mentale durante il sonno per “vivere” i propri sogni in modo cosciente. Ci sono diverse tecniche per indurre il sogno lucido.

Per info e Prenotazioni per le letture o i corsi: 3294547216

Siamo chiusi in una stanza buia...

192647839 1070915663434200 2765849857030377854 nSiamo chiusi in una stanza buia. Sappiamo dov'è la porta, possiamo arrivarci tastoni, gli occhi si sono ormai abituati al buio. Ma ci manca la chiave, non la troviamo più; l'avevamo da qualche parte: dov'è? Allora cerchiamo, al buio. L'agitazione ci fa dimenticare che c'è qualcun altro con noi. E' un anziano, che si fa sentire: "Ehi, la chiave l'ho io, ti ricordi, me la lasciasti quando mi dicesti che volevi rimanere chiuso qua dentro, dove ti senti al sicuro. Ora vuoi uscire? Eccoti la chiave".
Questa chiave è il rituale. Che ci fa aprire la porta, rivedere la luce dopo che ci siamo autoimprigionati. Per fortuna non l'abbiamo buttata via, e qualcuno l'ha custodita per noi. Certo, anche noi abbiamo i nostri rituali, anche se non ce ne rendiamo conto: guardare la tv, lavorare, andare allo stadio, al concerto. Ma la chiave che ci dà l'anziano nella stanza buia è diversa. E' un rituale vero e proprio, svolto in modo cosciente. Per riconnetterci con le forze immense della natura e dello spirito. Il rituale, come una chiave che si modella sulla serratura, riproduce nel mondo materiale quella che è la natura del mondo spirituale. Deve girare, poi, per aprire la porta: molte cerimonie sono in cerchio, perché la spirale e il cerchio sono la forma di manifestazione dell'energia creatrice. Nel nostro mondo, sono il simbolo delle realtà spirituali. Girare, muoversi in circolo, essere energia, certo, ma anche essere completamente coscienti, ripuliti e preparati a spingere delicatamente la serratura della porta che ci divide dall'universo spirituale; la chiave e la serratura sono di metallo forgiato in una forma precisa. Lo spirito non è qualcosa di lontano e irraggiungibile, c'è, esiste, è sempre lì, dietro questo diaframma che ce ne separa, diaframma-porta che insieme unisce e separa, collega e isola. Il diaframma è la nostra coscienza illusoria che ci fa sentire isolati dal resto del mondo. Il rituale, e il simbolo che lo muove, ci ricordano che siamo parte dei circoli del mondo. Ecco perché la maggior parte delle cerimonie in cui c'è davvero la presenza del sacro si svolgono in circolo. Non c'è un capo, un altare a separare il sacerdote-intermediario dagli altri. Questo avviene nelle religioni che invece di legare al sacro, ce n'allontanano.
Nella spiritualità dei nativi americani Lakota -i Sioux, per esempio, ci sono due cerimonie fondamentali che avvengono in un cerchio: la Capanna del Sudore ( Inipi ) e la Danza del Sole (Wiwanyag Wacipi); ma anche in altre cerimonie (la ricerca della visione, Hanblecheyapi e una volta anche lo Yuwipi, in cui si parla con gli spiriti) lo spazio è simbolicamente circolare.

Per info e Prenotazioni per le letture o i corsi: 3294547216

Formazione Sciamanica

192271301 1070212406837859 4254036985698857106 nLa Formazione sciamanica è un percorso a più livelli che permette di conoscere e sperimentare in modo approfondito i temi e le tecniche fondamentali dello sciamanesimo. Lo sciamanesimo è rimasto come nostra risorsa da millenni per il suo carattere pragmatico e spirituale al contempo.

Non esiste un percorso standardizzato, ma sicuramente ci sono dei temi che il praticante sciamanico, o sciamano, deve approfondire con esperienze dirette, possibilmente in un cerchio con altre persone.

  • Le basi dello sciamanesimo.
  • Incontrare e conoscere i propri alleati: animali guida e maestri spirituali.
  • Primi lavori di guarigione e di divinazione.
  • Divinazione sciamanica
  • Estrazione sciamanica
  • Liberazione delle anime erranti
  • Depossessione
  • Recupero dell’Anima
  • La regressione sciamanica
  • Lo sciamanesimo della natura
  • La guarigione sciamanica
  • Gli spiriti della natura

In questo percorso di 8 incontri verranno consigliati diversi testi da leggere .

Per info e Prenotazioni per le letture o i corsi: 3294547216

La lealtà' familiare...

191525674 1069299663595800 6907959568326499266 nLa lealtà familiare è una legge invisibile, non scritta, sottile, impalpabile, che ci lega alla storia familiare.
Alle sue leggi, abitudini, al suo modo di vedere la vita, di comportarsi, di agire, di pensare, di relazionarsi.
Ai suoi pensieri e alle sue emozioni, alle sue memorie, alle sue dinamiche, alle sue vittorie e alle sue sconfitte, ai suoi incastri. È il passato che vuole perpetuarsi e lo fa agganciandoci e impedendoci di cambiare strada. È uno strumento di emersione delle nostre ombre, delle nostre ferite, che, attraverso quelle familiari, possono essere trasmutate.

Si lega al nostro karma personale, il karma personale si lega a quello familiare.
Ovviamente, nasciamo proprio in quel contesto perché è quello perfetto per noi, perché, in qualche modo, in qualche misura, conserviamo memorie simili e nasciamo lì, proprio lì, perché in quel contesto possiamo risolverle.
I membri della famiglia rappresentano, rispecchiano, parti di noi rimaste bloccate, congelate, ostruite, nel passato, perché non abbiamo risolto, visto, compreso, accettato, consapevolizzato, ripulito, eventi che ci hanno creato blocchi emotivi, psicologici, energetici.
Abbiamo qualcosa in comune da risolvere.
E nasciamo in quel contesto, perché li riemergeranno le nostre ferite e quella riemersione ci consentirà di risolverle e perché, risolvendole in noi, le risolveremo per l’intera famiglia. È uno scambio, uno scambio d’amore.

Continua a leggere

Recupero dell'animale guida

192928530 1069512716907828 2030963932890482342 nQuando una persona è debole o si ammala facilmente oppure non ha capacità di ripresa, significa che uno dei suoi animali di potere lo ha lasciato. L'operatore sciamanico scenderà allora nel mondo inferiore a caccia di un animale che dia al cliente potere ed energia.

Cercherà, l'animale che la persona aveva e che ora si è allontanato. Per ritrovarlo, lo sciamano deve stabilire un rapporto di sintonia con il cliente con una breve conversazione/diagnosi iniziale. Il ritrovamento dell'animale di potere ha un effetto intenso e definitivo e produrrà un aumento generale del potere e della vitalità della persona in tutti i suoi aspetti. Una volta incontrato e recuperato nel suo cuore l'operatore lo soffia nel cuore e nella fontanella alla sommità del testa del cliente.

La tua guida interiore che ti protegge;

  • imparerai ad ottenere fiducia nelle tue azioni;
  • riceverai la "bussola" per camminare il tuo cammino (dharma);
  • saprai percorrere la Tua via della saggezza e della gratitudine; potrai beneficiare di un profondo rilassamento;
  • potrai percorrere il tuo cammino di vita con un cuore nuovo (guerriero); migliorerai la tua autostima; migliorerai i rapporti con gli altri

Per info e Prenotazioni per le letture o i corsi: 3294547216

Il valore esoterico delle api nelle più importanti civiltà occidentali

191870289 1068818126977287 6125117899666889723 nIl piccolo insetto giallo-nero che scompare e ricompare in primavera per ridare ogni anno vita alla natura, nell’antico Egitto era paragonato all’anima, al soffio vitale, e si pensava potesse riportare in vita il defunto qualora riuscisse ad appoggiarsi nei pressi delle sue labbra o addirittura ad entrare nella sua bocca. L’antica civiltà africana riconduceva la sua appartenenza divina alle lacrime del dio Sole- Ra, da cui si riteneva traesse la sua origine.

All’ape e al frutto del suo lavoro è stato dunque sempre attribuito dalle antiche civiltà un grande valore esoterico. Questo in gran parte è dovuto anche alla produzione del miele, ingrediente base dell’ambrosia, il nettare divino considerato la bevanda sacra per eccellenza presso i Celti, i Germani e i Greci. Ma, dall’alacre e incassante lavoro negli alveari proviene anche la cera, utilizzata nei secoli per la composizione dei ceri, oggetti rituali e sacri.

Nel mondo greco-romano, le sacerdotesse che officiavano i misteri Eleusini erano chiamate proprio “le Api”, mentre la statua di Efeso che raffigura Diana, la dea della caccia, è circondata da alcuni animali tra cui le api che rappresentano la fecondità e la ricchezza della natura.

Per info e Prenotazioni per le letture o i corsi: 3294547216

Copywrite®2018-2021 Associazione Culturale "Le 13 lune" - Site by NILODEPIAN - graphics & web designer