Lo Sciamanesimo

Lo sciamanismo è la nostra più antica eredità spirituale. Tracce se ne ritrovano fino al paleolitico.
Lo si incontra ovunque sul nostro pianeta sotto forme molto simili. Alcune società isolate l'hanno mantenuto intatto fino ai nostri giorni.

La peculiarità dello  sciamanismo è data dal fatto che  unisce le cose invece di separarle.

Tutto ciò che esiste è vivo: esseri umani, animali, piante e materia.
Tutto è importante e degno di rispetto, animato da una stessa energia.
Siamo gli abitanti della stessa casa, dunque dipendiamo gli uni dagli altri: tutto è legato, tutti siamo interconnessi, parenti della stessa famiglia.
Le nostre risorse di esseri umani ci conferiscono la responsabilità di prenderci cura della bellezza della Terra, la nostra casa comune, la nostra madre.
È in questo contesto che riscopriamo lo sciamanismo.
L'Occidente non aveva neanche più una parola per nominarlo.
Abbiamo dovuto prenderlo a prestito dai popoli siberiani, che ancora praticano lo sciamanismo.
Però la sua memoria non si è mai cancellata del tutto.


Mircea Eliade scrive: "Una prima definizione di questo fenomeno complesso, e forse la meno pericolosa, sarà: Sciamanesimo = "tecnica dell'estasi religiosa".
Lo sciamanesimo racchiude la premessa che gli sciamani siano intermediari o messaggeri fra il mondo umano e il mondo dello spirito. Gli sciamani si dice trattino i disturbi e le malattie guarendo e riparando l'anima. Alleviare traumi che interessano l'anima/spirito ripristina il corpo fisico dell'individuo nel suo equilibrio e completezza. Lo sciamano entra anche nei regni soprannaturali o dimensioni per ottenere soluzioni ai problemi che affliggono la comunità e l'individuo

Lo sciamanismo propone un ponte tra la ragione e l'intuizione. Apre un passaggio tra il Mondo Ordinario ( osservabile dai nostri 5 sensi ) e il Mondo Non Ordinario ( la realtà dell'inconscio – personale e collettivo – e quella degli Spiriti).
Tutto ciò che esiste ha un aspetto spirituale: il suo doppio interiore, il nucleo attorno al quale tutto si assembla e si aggrega, la sua essenza più intima e profonda.
Lo sciamanismo denomina tutto ciò con il termine di “Spirito”.
Nel Mondo Ordinario si percepisce l'apparenza di fenomeni; nel  Mondo Non Ordinario si può prendere contatto, entrare in relazione con ciò che è nascosto dietro l'apparenza.
Lo sciamanismo rivendica il diritto al riconoscimento e alla legittimità dei due Mondi.
Se ne rigettiamo uno, ci amputiamo della metà di noi stessi.
L'onestà e l'onore verso noi stessi, nella totalità di esseri umani ci chiede di tentare l'esperienza, di implicarci nell'avventura della scoperta continua dei nostri universi-mondi. Ciò richiede le qualità di sospendere i nostri pre-giudizi, di essere flessibili e colmi di humour.

In moltissime tradizioni spirituali primordiali il Mondo Non Ordinario è diviso in tre piani, in tre livelli, come un albero gigantesco: Mondo di Sotto ( le radici ), Mondo di Mezzo ( il tronco ) e Mondo di Sopra ( il fogliame ).

Il Mondo di Sotto è la dimora degli Animali Protettori, il luogo delle sfide iniziatiche e delle avventure che portano all'evoluzione del nostro Sé; il Mondo di Sopra è la casa degli Insegnanti spirituali, dei Maestri, dei Santi.
Il Mondo ( non ordinario ) di Mezzo contiene la rappresentazione di tutto ciò che abbiamo sperimentato e viviamo in questa esistenza; esso è anche lo spazio-tempo degli spiriti degli Elementi ( Acqua, Terra, Aria, Fuoco ).
Per effettuare il passaggio da un Mondo all'Altro, si fa un viaggio sciamanico. Il supporto del suono ( tamburo, sonaglio, canti, respirazione...) aiuta a cambiare stato di coscienza e a spostarsi nei territori della Realtà Non Ordinaria.
L'obiettivo ricercato è quello di esplorare il Mondo Non Ordinario -  chiamato anche spirituale – e di contattare gli Spiriti che vi abitano.
Gli Spiriti del Mondo di Sotto e del mondo di Sopra amano entrare in relazione con gli esseri umani: hanno molte sacre conoscenze da dividere con noi.
Possono darci informazioni, aiutarci, collaborare con noi per svolgere sedute di guarigione, armonizzare la vita di una comunità o darci responsi divinatori.
Possono insegnarci a come aprirci all'universo delle energie viventi e come aumentare il nostro potere personale e la nostra chiarezza sulle cose di questo Mondo e dell'Altro.
Questo “potere” è quello che ci permette di trasformare l'energia, come per esempio nella tecnica che ci consente di mangiare e digerire l'energia pesante, aprendoci così per ricevere l'energia fine di Padre Cielo e di Madre Terra.
È l'alchimia degli sciamani. Questo “potere” è quello che ci insegna ad aprirci alla vita e ad irradiare di luce benefica e pura.
Gli sciamani conoscono l'arte di camminare, di danzare nel cosmo energetico nutrendosi dell'energia vivente universale.
Questo dà una forza di vivere stupefacente.

La guarigione è la finalità precipua dello sciamanismo ed è effettuata essenzialmente in due modi: il primo consiste nel reintegrare alla persona il potere benefico e vitale; il secondo nell'estrarre da essa le energie nocive. La prima forma della reintegrazione del potere è il recupero dell'animale guida. Per lo sciamano, ogni individuo deriva il proprio "potere personale" (inteso come forza vitale, non come dominio sulla natura o sugli uomini) da una connessione con uno spirito animale - quello che i Nativi Americani chiamano "animale di potere". Poiché la sua perdita è causa di malattia, depressione e sfortuna, lo sciamano va a cercare l'animale nel Mondo Inferiore e lo riporta alla persona restituendole salute e benessere.

Un'altra forma della reintegrazione del potere è il recupero dell'anima - quel principio o essenza vitale senza di cui non possiamo vivere. Esistono delle forme molto gravi di perdita dell'anima, come quando la persona è in stato di coma o in rianimazione. Queste situazioni estreme possono richiedere allo sciamano di compiere un viaggio lungo e pericoloso nella Terra dei Morti per recuperare un'anima. Ci sono poi altri casi, meno drammatici ma più frequenti, di perdita parziale dell'anima quando, attraverso i traumi e le difficoltà della vita, l'individuo perde una o più parti della propria personalità. Per lo sciamano queste anime perdute, respinte o dimenticate continuano ad esistere nella realtà non-ordinaria e possono essere riportate indietro alla persona, rendendola nuovamente integra e completa.

L'estrazione è una tecnica utilizzata per curare le malattie fisiche localizzate. Nello sciamanismo queste sono considerate come intrusioni di energie estranee nel corpo. Nello stato alterato di coscienza, lo sciamano "vede" tali intrusioni (generalmente nella forma di insetti o altre creature) e le "estrae" come si trattasse di rimuovere dal corpo un'anomalia, ma tutto ciò viene fatto nella realtà non-ordinaria, cioè a livello spirituale. Il metodo classico per estrarre la malattia è la suzione, ma esiste anche una tecnica alternativa che impiega le mani.

La guarigione sciamanica non esclude altri metodi efficaci per curare il corpo in modo ordinario o materiale (che si tratti dell'assunzione di farmaci o di un'operazione), non rappresenta quindi un'alternativa alla medicina ortodossa. Lo sciamano tuttavia si occupa dell'aspetto spirituale della malattia oltre che di quello fisico e ciò conferisce un carattere olistico alle sue pratiche. Allo stesso tempo non si tratta di una semplice forma di psicoterapia, in quanto nella guarigione sciamanica entrano in gioco delle forze e dei poteri più grandi del singolo individuo.

Lo Sciamanesimo è una particolare visione dell’Universo, delle sue interconnessioni e del ruolo che gli esseri hanno in questa rete. È un metodo che, se praticato con umiltà, rispetto e disciplina, può diventare uno stile di vita. Non si tratta di una religione e non è in conflitto con nessuna tradizione religiosa. E’ la via del Contatto Personale, diretto e immediato con lo Spirito, profondamente intuitiva e non soggetta ad alcuna definizione, censura o giudizio da parte di altri. Su questa via ogni ricercatore ha accesso al collegamento con la trascendenza e a tutto ciò che ne deriva.

Tradizionalmente è considerato Sciamano colui che ha il dono della visione e che, per lignaggio, per doti personali o grazie ad una chiamata degli spiriti, ottiene questo dono. Maestro della Trance, entra in stati di coscienza espansa per contattare forze, simboli, energie, paesaggi interiori, Sogni, che mette a disposizione della comunità per la sopravvivenza e la guarigione.

La Realtà Ordinaria non viene considerata l’unica esistente, paralleli al mondo reale vi sono più universi interconnessi che sottostanno a differenti leggi temporali e spaziali, nei quali è possibile muoversi con l’aiuto di Guide Spirituali, Antenati e Spiriti della Natura, per ricevere sostegno e insegnamenti.

Oggi, attraverso la riscoperta e la ri-esperienza delle capacità degli antenati, ogni nuova generazione si assume la responsabilità di perpetuare e rinnovare una tradizione continuamente ricreata, trasformando e ampliando questo tesoro di conoscenze e tecniche. La Via Visionaria continua così ad essere vitale e piena di significato per coloro che la percorrono in qualunque epoca.

Lo sciamanesimo è un’antica e potentissima pratica spirituale che ci aiuta a superare le sfide e i momenti difficili. Il mondo moderno ci ha indotti a credere che ciò che sperimentiamo attraverso i sensi ordinari ci colleghi solo al mondo visibile che ci circonda. Al contrario, lo sciamanismo insegna che ci sono porte aperte su altre realtà, abitate da spiriti benefici in grado di offrire guida, conoscenza e guarigione a noi e al mondo in cui viviamo.

Ci insegna che siamo parte della Natura e che siamo una cosa sola con la Vita. Riconosce che ogni cosa è viva e dotata di Spirito, e che siamo tutti collegati all’interno di quella che viene chiamata la rete dell’esistenza. Facciamo parte della Natura e la Natura stessa è uno spirito aiutante e compassionevole, che ci insegna come riportare l’armonia e l’equilibrio nella nostra vita.

Al cuore dell’esperienza sciamanica c’è il potente sentiero della Rivelazione Diretta, dove non esistono intermediari tra gli spiriti aiutanti e noi stessi. Tutti abbiamo accesso alla saggezza, alla guida e alla guarigione, che gli spiriti aiutanti e la natura condividono con noi.

Uno dei metodi utilizzati per entrare in contatto con le diverse realtà è il Viaggio Sciamanico, che ci permette di passare dallo Stato Ordinario ad uno Stato Altro di Coscienza, allo scopo di conoscere e mappare i numerosi livelli dei Tre Universi riconosciuti (Mondo di Sotto, Mondo di Mezzo e Mondo di Sopra), guidati dalle vibrazioni del Tamburo il cui ritmo arcaico promuove la guarigione e l’espressione di sé.

Utilizzato dagli albori dell’umanità per mantenere o ritrovare la salute fisica, mentale e spirituale il Tamburo, dal simbolismo complesso ed innumerevoli proprietà magiche, è indispensabile nelle cerimonie sciamaniche poiché aiuta a mantenere la concentrazione, orientandoci nelle Realtà Non Ordinarie.

Il suono del Tamburo ci ricollega alla prima vibrazione percepita all’interno del corpo di nostra madre. Il suo ritmo cadenzato influenza il nostro corpo, le nostre emozioni ed il nostro spirito, sciogliendo i blocchi e permettendo a ciò che era sepolto di affiorare.

Il ritmo forte ed intenso dei tamburi sfonda la coscienza ordinaria e la fa esplodere, facilitando o provocando quel passaggio che definisce l’ingresso nella trance, ossia la rottura e lo scioglimento delle difese. Ciò ci permette di volare tra i Mondi, per trovare e mantenere uno stato di equilibrio con il Cosmo.

L’individuo si trova al centro dell’Universo, con l’infinito azzurro Padre Cielo sopra la testa, l’affettuosa Madre Terra sotto i piedi per centrarlo, radicarlo e sostenerlo, gli Spiriti della Natura e gli Antenati  ed i Maestri per proteggerlo.

Vivendo in maniera rispettosa, in un rapporto di reciprocità e scambio con il Cosmo, l’essere umano si troverà in uno stato di equilibrio, che darà vita ad una rete di prosperità e guarigione tra tutti gli esseri ed in tutti i luoghi, oggi più che mai necessaria per la sopravvivenza dell’umanità.


La Terapia Sciamanica, di qualunque tipo, non ha nulla a che vedere con il concetto medico occidentale di Terapia.
Il lavoro sciamanico avviene ad un livello totalmente diverso e diversi sono gli effetti sullo Spirito e sul Corpo perchè diverse sono le cause della malattie che  prende in considerazione.
Anche il concetto di Guarigione è ben diverso e riguarda aspetti più ampi, e a volte più profondi, del solo lato fisico della malattia.
Va chiarito che la Terapia Sciamanica richiede impegno e collaborazione da parte di chi vi si sottopone, il praticante sciamanico  non è un medico nè un meccanico, può aprirvi una porta ma dovrete entrare da soli e poi camminare.
Ovviamente non può essere data alcuna certezza sul successo o meno della Terapia o sul numero di sedute necessarie, può bastarne una o può essere necessario un cammino di crescita lungo e complesso, i fattori in gioco sono moltissimi.
Sebbene sia superfluo, ritengo necessario chiarire che una seduta o un percorso di Terapia Sciamanica non richiede MAI di sospendere cure mediche in corso, il percorso sciamanico di guarigione non prevede mai la prescrizione di medicinali  e dovrà  SEMPRE rimanere chiaramente distinto dai trattamenti  medici o  psicoterapeutici.

Le attività svolte dall'Associazione Le 13 lune non hanno alcuna validità diagnostica, né curativa, né medica.
Le medesime attività non costituiscono terapia medica e  la partecipazione a qualunque attività svolta dall'Associazione Le 13 Lune  non garantisce il raggiungimento di qualsivoglia obiettivo e risoluzione di qualunque problema specifico.
La partecipazione a tutte le attività promosse dall'Associazione Le 13 Lune è libera e spontanea ed il partecipante è fisicamente e psicologicamente  libero di partecipare alle medesime.

Sebbene le argomentazioni relative all’attività alla quale partecipa siano finalizzate al raggiungimento del benessere psicofisico, esse non hanno il fine di sostituire i processi curativi eventualmente che il partecipante ha in corso, ivi inclusi trattamenti di tipo medico tradizionale.

Copywrite®2018 Associazione Culturale "Le 13 lune" - Site by NILODEPIAN - graphics & web designer