Reiki

chi fosse interessato
a sedute individuali di
Reiki
ci contatti al 3294547216

Il  trattamento Reiki sfrutta l’energia e la forza spirituale del “massaggiatore” per operare una forma di cura alternativa sul paziente. Il trattamento Reiki non è una tecnica antica come si pensa, ed è stato messo a punto nel 1800 dagli studi del medico giapponese Mikao Usui. La sua particolarità? Si tratta di un massaggio molto diverso da tutti gli altri. Il  trattamento Reiki sfrutta l’energia e la forza spirituale del “massaggiatore” per operare una forma di cura alternativa sul paziente. Il trattamento Reiki non è una tecnica antica come si pensa, ed è stato messo a punto nel 1800 dagli studi del medico giapponese Mikao Usui. La sua particolarità? Si tratta di un massaggio molto diverso da tutti gli altri.
Dal massaggiatore ci si aspetta una tecnica di manipolazione dolce o intensa, che agisca e stimoli il nostro corpo a un rilassamento immediato attraverso tecniche come impastamento o sfregamento. Il trattamento Reiki non è niente di tutto questo: l’operatore tocca delicatamente zone specifiche del corpo, trasmettendo la sua energia pura e pulita all’interno di chi riceve il “massaggio”. Il Reiki è un concetto molto filosofico che non si distacca troppo dal concetto orientale secondo cui mente, corpo e universo sono una cosa sola. Uno squilibrio in una di queste componenti provocherà disuguaglianze negli altri due, e può essere corretto attraverso l’energia volitiva e la trasmissione di calore.
Reiki è l’unione di due parole: rei, universale, e Ki, ovvero forza vitale. Quando il Ki scorre in maniera corretta, l’essere umano è in salute e sereno, in pace con se stesso e con il resto dell’universo. I chakra lasciano scorrere l’energia vitale e la trasmettono, in un continuo do ut des, all’universo, il quale a sua volta trasmetterà positività al corpo dell’uomo. Quando qualcosa non va, oppure un disturbo si manifesta, la causa di questo malessere è imputabile a un blocco energetico.
image.pngIl trattamento Reiki mira proprio a “riaprire” i poli energetici del corpo attraverso l’imposizione delle mani e l’infusione di energia vitale da un soggetto sano, il “massaggiatore”, al ricevente, il quale potrebbe aver smarrito l’equilibrio. Questo passaggio d’energia deve avvenire in un ambiente adatto, quieto e rilassato, e nonostante il tocco leggero dell’operatore accade qualcosa di profondo che, in molti casi, si registra a livello soprattutto emozionale. Attraverso il trattamento Reiki, il ricevente recupera il suo equilibrio psicofisico in uno stato di completo abbandono e di fiducia, e subisce una forma di risveglio spirituale interiore capace di effetti liberatori. Una delle reazioni più comuni a un’infusione di energia Reiki è un profondo stato di beatitudine che smuove i più sensibili al punto delle lacrime.
Il Reiki è una tecnica che aiuta il corpo a rilassarsi ed entrare in sintonia profonda con se stesso, le sue necessità e le incombenze del mondo che lo circonda. A livello più pratico, questa disciplina riduce gli effetti dell’insonnia, rinforza le difese immunitarie e fortifica corpo e mente in maniera olistica e molto, molto particolare. Pur non essendo un tipo di medicina scientificamente riconosciuto, consigliamo di provare un trattamento Reiki almeno una volta nella vita. Ciò che conta davvero, quando lo si riceve, è la forma mentis del paziente: è importante accettare il trattamento e lasciarsi alle spalle ogni scetticismo, permettendo all’energia di scorrere. Nel momento del Reiki le domande vanno sospese, al fine di consentire alla mente di concentrarsi sull’obiettivo del trattamento: il benessere.

Le attività svolte dall'Associazione Le 13 lune non hanno alcuna validità diagnostica, né curativa, né medica.
Le medesime attività non costituiscono terapia medica e  la partecipazione a qualunque attività svolta dall'Associazione Le 13 Lune  non garantisce il raggiungimento di qualsivoglia obiettivo e risoluzione di qualunque problema specifico.
La partecipazione a tutte le attività promosse dall'Associazione Le 13 Lune è libera e spontanea ed il partecipante è fisicamente e psicologicamente  libero di partecipare alle medesime.

Sebbene le argomentazioni relative all’attività alla quale partecipa siano finalizzate al raggiungimento del benessere psicofisico, esse non hanno il fine di sostituire i processi curativi eventualmente che il partecipante ha in corso, ivi inclusi trattamenti di tipo medico tradizionale.

Copywrite®2018 Associazione Culturale "Le 13 lune" - Site by NILODEPIAN - graphics & web designer